in ,

ATLAS E-Mobility progetta la prima auto elettrica AFRICANA

La startup anglo-marocchina prevede di portare nel mercato EMEA un crossover elettrico da e per l'Africa nel 2027.

Nuovo anglo-marocchino azienda Atlante della mobilità elettrica vuole lanciare la prima auto elettrica sviluppata in Africa. Altrimenti, ha un'azienda Atlas sede a Londra, ma vogliono sviluppare e produrre l'auto in una fabbrica già esistente a Marocco.

Secondo il foto di copertina della sagoma, annunciato dalla società, è previsto un crossover elettrico. Dovrebbe essere sviluppato utilizzando comprovato architettura delle auto elettriche affermato produttore di apparecchiature originali. Il veicolo sarà di alta qualità, economico e ispirato al design marocchino. La produzione è prevista per l'anno 2026, e un anno dopo, dovrebbe arrivare sul mercato un modello senza nome, in particolare per i clienti in EuropaA Medio Oriente in Afriki (mercato EMEA).

La startup anglo-marocchina Atlas E-Mobility prevede di lanciare la prima auto elettrica africana sul mercato nel 2027.

L'azienda Atlas sono stati fondati nel 2021 Mohammed Yehya El Bakkali in Mohammed Hichan Senhaji Hannoun con cospicui finanziamenti privati. v Marocco dispone di impianti di produzione all'avanguardia. I fondatori comprendono i problemi delle auto elettriche nei paesi emergenti a causa di mancanza di infrastrutture di ricarica. Per questo l'azienda dovrà anche sviluppare tecnologie per aumentare l'autonomia e reti di batterie e ricarica. La società prevede di iniziare presto Comitato consultivo, che presenterà esperti di fama mondiale provenienti da vari settori chiave, inclusi comprovati specialisti automobilistici. El Bakcali, co-fondatore e CEO della società, ha dichiarato: “Crediamo che le aziende stiano letteralmente ignorando l'Africa nella transizione verso i veicoli elettrici. Tuttavia, nessuno dovrebbe sottovalutare la determinazione del continente o dubitare della sua capacità di sviluppare soluzioni tecnologiche prive di carbonio leader a livello mondiale."

Atlas è stato istituito per trarne vantaggio Imprenditoria marocchina, ingegno tecnologico di questo paese e competenza nella produzione di veicoli, ha aggiunto il capo di Atlas. Il veicolo dovrebbe portare benefici economici, ambientali e sociali in Africa e oltre. Direttore tecnico e co-fondatore Senhaji Hannoun Ha aggiunto: "Non sottovalutiamo le dimensioni o la complessità dell'impresa necessaria per porre fine all'era della mobilità dipendente dai combustibili fossili in Africa.“Il solo sviluppo di un'auto elettrica non sarà sufficiente. Ecco perché lavoreranno insieme ai loro partner in infrastrutture di ricarica. Negli ultimi 20 anni, il Marocco è cresciuto rapidamente come hub di produzione per i marchi automobilistici globali. Atlas porterà questo sviluppo al livello successivo esportando l'auto elettrica africana nel mondo.

Atlas è stata fondata nel 2021 da El Bakkali e Senhaji Hannoun

Secondo la società Atlas ogni anno a Marocco producono un numero di automobili simile a quello italiano. L'anno scorso hanno prodotto quasi 465.000 veicoli. Si tratta di un aumento di quasi sette volte rispetto al 2011. Il Marocco ha la capacità produttiva 700.000 veicoli all'anno, ma mirano a 1,5 milioni. Più di quanto siano attivi nel settore automobilistico 250 aziende, compresa la preoccupazione stellanti e il gruppo Renault, ma ci sono anche piccole e medie imprese e varie startup tecnologiche.            

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

STELLANTIS quest'anno sarà presente all'IAA di Monaco solo con il marchio OPEL

AVATR 11 è un SUV elettrico cinese con software e motori HUAWEI