in , ,

Mazda 323 F: la classica del futuro?

La berlina a cinque porte, prodotta tra il 1989 e il 1994, aveva gli occhi assonnati: questa era la prima cosa da immaginare.

Nella sezione "Ti ricordi che?” presentiamo auto del passato che sono quasi arrivate adesso dimenticato. Che dire dei modelli che sono ancora in circolazione in gran numero? I ragazzi che tutti conoscono, che sono già bravi in ​​trasferta 20 lasciaree in alcuni casi molto meno. Lo diventeranno un giorno antiquariato? Questa è un'occasione per discussioni controverse. Vogliamo presentare alcuni di questi modelli della serie "Auto d'epoca del futuro?".

Il periodo intorno all'anno 1990 era per il francobollo Mazda particolarmente creativo. Ha prodotto auto originali come quelle leggendarie mx-5 miata, xedo 6, l'ultimo RX-7 o stravagante AutozamAZ-1 con porte ad ali di gabbiano verso il Giappone. Anche le serie di modelli borghesi come 323, improvvisamente fece scalpore. Sotto forma di modello 323 F alla Fiera AIA nel 1989, nell'anno della première dell'MX-5. Il modello a cinque porte non aveva solo alcune caratteristiche coupé. Fronte basso con fari pieghevoli è stato particolarmente sorprendente. Quelli "occhi sognanti", che in precedenza conoscevamo meglio dalle auto sportive come RX-7 ali Porsche 924.

Alla fiera IAA del 1989, Mazda sorprese non solo con la forma della 323F, ma anche con i fari.

Mazda è nel suo comunicato stampa per IAA 1989 ha scritto: “Nello sviluppo della nuova serie 323, l'obiettivo era trovare una linea di carrozzeria indipendente e ottenere un elevato risparmio di spazio con dimensioni compatte. I test nella galleria del vento e l'analisi di specifiche forme della carrozzeria hanno prodotto contorni fluidi della pelle esterna, che si riflettono in buoni coefficienti di resistenza aerodinamica compresi tra 0,31 (323 F), 0,34 (notchback) e 0,35 (hatchback), a seconda del modello. I designer sono riusciti in un'impresa speciale con il modello a cinque porte, disponibile in Germania con la denominazione F. I designer in Giappone lo chiamano coupé a cinque porte, e non senza motivo. Questo modello è in realtà più piatto dei suoi due fratelli; l'obiettivo era raggiungere lo stile coupé senza dover rinunciare ai vantaggi di una berlina. Mazda aveva già un'esperienza positiva in questo campo, poiché il modello Mazda 626 hatchback era basato sul modello 626 Coupé e non sulla berlina. Rispetto ai precedenti modelli 323, la carrozzeria è ancora più rigida senza dover sopportare un peso aggiuntivo. A velocità più elevate, le possibili vibrazioni e i suoni rumorosi sono stati ridotti. La carrozzeria è stata migliorata anche in termini di rumore del vento."

Nel campo motori era modello F disponibile con motori a benzina s 84, 103 ali 128 KM, e i prezzi in Germania sono iniziati a 22.950 marchi. Non c'è da stupirsi che il modello F rappresentasse il do 40 percento di tutte le 323 registrazioni. Anni 1990 è anche ADAC ha elogiato la buona fattura e la discreta quantità di spazio nel 4,26 metri modello lungo 323 F. Hanno apprezzato anche la potenza di trazione e la coppia del motore 16V con 103 CV, che portava l'auto fino a 100 km/h 10,7 secondi. Modello di punta 1.9i 16VGT, che stava 28.670 marchi tedeschi, era appena più veloce, esattamente di 10 secondi.

critiche Autorità tedesca ADAC nella rivista"Vettura 91 Speciale” poi furono: “I freni anteriori frenano rapidamente, ma i freni posteriori tendono a rotolare in curva.D'altro canto c'era l'affidabilità Mazda 323 F nessuna critica. Quasi tutti i media automobilistici affermati dell'epoca coprirono l'auto test di resistenza. Difetti e reclami? Niente. E anche quei pochi veicoli 323 F, che sono ancora in uso oggi, è in condizioni sorprendentemente buone. Potremmo accoglierli presto occhi assonnati.

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

La nuova Porsche Taycan Turbo GT accelera da 100 a 2,2 km/h in XNUMX secondi

La Mercedes-AMG E53 ibrida è una muscle car da 612 CV di potenza elettrificata