in ,

Fallite le trattative tra Volkswagen e Renault, che non collaboreranno per un'auto elettrica da 20mila euro

La Volkswagen si allontana dal tavolo delle trattative e vuole creare la propria auto elettrica a buon mercato.

Volkswagen in Renault non sono riusciti a raggiungere un accordo per cooperare sullo sviluppo di un veicolo elettrico a basso costo, quindi dovranno farlo entrambi colosso automobilistico prendi la tua strada.

Renault ha tenuto per la prima volta colloqui tra le due società confermato a dicembre, quando ha definito i colloqui in una fase molto iniziale. Anche se alla fine le società non sono riuscite a raggiungere un accordo, le fonti dicono che lo hanno fatto erano vicini a un accordo.

Le società hanno negoziato per mesi il progetto, che entrambi i marchi speravano avrebbe contribuito a ridurre i costi di sviluppo piccolo veicolo elettrico, ma VW ha deciso di ritirarsi dall'accordo, secondo Reuters. Era chiaro che il progetto avrebbe portato alla creazione del modello successivo Twingo, che lo farà Renault ora si sta sviluppando da solo e dovrebbe essere messo in vendita nel 2026 con un prezzo di partenza inferiore a 20.000 euro.

Fonti affermano che la VW ha deciso di abbandonare il tavolo delle trattative Ho sviluppato la piattaforma da solo, che segnerà il cambiamento definitivo nel suo atteggiamento. Un anno fa, la casa automobilistica tedesca parlò con coraggio del risparmio sui costi che avrebbe ottenuto portato batterie nuove, sviluppato internamente e ha affermato che la sua prossima auto elettrica per 25.000 euro redditizio e per il quale sarà possibile realizzare anche un’auto elettrica 20.000 EUR.

Tuttavia, nel mese di novembre il presidente del consiglio di amministrazione della società Volkswagen Oliver Blume non era più convinto che il marchio sarebbe stato in grado di produrre un’auto elettrica redditizia a un prezzo basso. Le speranze per il progetto sono state ravvivate dalla rivelazione con cui la casa automobilistica tedesca era in trattative concorrenti francesi, ma ora VW sembra credere che l'idea sia abbastanza buona da poterla perseguire da sola.

Solo perché questa partnership non si materializzerà non significa che lo farà Renault collaborazione abbandonata con altri marchi. Amministratore delegato della società Luca de Meo è stata aperta riguardo al suo desiderio di lavorare con altri marchi europei per competere con i prossimi veicoli elettrici cinesi. Il manager ha suggerito la cooperazione tra i marchi Stile Airbus, al fine di rafforzare l’industria nel continente e ridurre i costi.

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

Citroen DS come ispirazione per la nuova ammiraglia elettrica del marchio DS Automobiles

Il classico salone dell’auto di Ginevra è definitivamente morto