in , ,

Volvo 240: leggenda svedese su ruote

Per molti è la Volvo per eccellenza. Ora questa serie di modelli, prodotta tra il 1974 e il 1993, compie 50 anni.

Leto 1974 era per Svezia speciale: ABBA ha vinto il concorso musicale Eurovisione e cominciò così a conquistare le classifiche musicali mondiali. Volvo e ha presentato una nuova serie di modelli 240. All’epoca nessuno avrebbe potuto prevedere che sarebbero andati così ABBA come Volvo 204 sono diventati successi di lunga durata. Nell'anno del lancio della nuova serie di modelli, il produttore svedese ha presentato per la prima volta tre versioni: una berlina a due porte Volvo 242, una berlina a quattro porte Volvo 244 e una berlina a cinque porte Volvo 245.

La sicurezza prima della progettazione

Questi modelli rappresentano un aggiornamento coerente della serie Volvo 140. La nuova linea di design è stata ispirata dallo studio Volvo VESC. Da questo concetto di sicurezza veicolo di 1972 subentrò il modello 240 parte anteriore convessa e appariscente e paraurti grandi e massicci. A seconda della versione, la nuova Volvo è lunga Da 4.785 a 4.898 mm, e la sua distanza dal centro è 2.640 mm.

Sequenza di numeri nel tag del tipo Volvo 242 si intende quattro cilindri in due porte; questa versione della carrozzeria è stata prodotta tra gli anni 1974 in 1984. Con questo nome era disponibile una berlina a quattro porte Volvo 244 (quattro cilindri, quattro porte) tra gli anni 1974 in 1993, berlina Volvo 245 (quattro cilindri, cinque porte) e med nel 1974 e nel 1993.

Una berlina quattro porte dal carattere prestigioso motore a sei cilindri tra gli anni 1974 in 1982 venduto come Volvo 264 (sei cilindri, quattro porte). Dall'anno 1975 a 1977 era disponibile anche in alcuni mercati berlina a due porte con un motore a sei cilindri sotto il nome 262 (sei cilindri, due porte). La station wagon con motore a sei cilindri era nel programma dal 1975 al 1985 come Volvo 265 (sei cilindri, cinque porte). Per l'anno modello 1983 a diversi modelli furono dati nuovi nomi: i modelli a quattro cilindri furono rinominati in Volvo 240e il modello 265 nella Volvo 260, mentre lo è Volvo262C, una coupé a sei cilindri a due porte dal design non convenzionale, rafforzò la reputazione di Volvo come marchio premium tra il 1977 e il 1981.

Volvo continua a mantenere la propria posizione di leader una delle più produttori innovativi nel settore della sicurezza introducendo un piantone dello sterzo con diversi predefiniti punti di svolta e posizionare il serbatoio del carburante in un luogo protetto davanti all'asse posteriore. Volvo 240 era effettivamente considerato alla sua première il veicolo più sicuro al mondo con la migliore protezione dei passeggeri. Nel 1976, la National Highway Traffic Safety Administration degli Stati Uniti (NHTSA) serie Volvo 240 addirittura scelto per veicolo di riferimento per la ricerca sulla sicurezza. Questo onore è stato restaurato nel 1991. Nuovi modelli di serie 240 sono sottocarro con staffe McPherson e motori a quattro cilindri con alberi a camme in testa. Il famoso quattro cilindri Motore B20 rimarrà inizialmente in offerta per le versioni base.

Po berline a due porte è ancora richiesto, soprattutto su il mercato nordico, quindi è logico che anche Volvo lo abbia incluso nel suo programma di vendita Volvo 242. Mentre la berlina a quattro porte e la berlina hanno battuto tutti i record di produzione e sono state prodotte fino all'anno 1993, la produzione della Volvo 242 terminò nel 1984, come originariamente previsto per tutti i modelli della serie.

Il successo negli sport motoristici

V a un bambino di dieci anni il periodo di produzione è Volvo il modello 242 veniva offerto con numerose varianti di motore e trasmissione. Versioni sportive della Volvo 242 GT dalla fine degli anni settanta e Volvo 240 Turbo, disponibile solo in Nord America, sono particolarmente sorprendenti. Sviluppa solo più potenza sport motoristico versione Volvo 242 con 243 kW (330 KM) e una velocità massima di 260 km/h. L'autista Thomas Lindstrom in Gianfranco Brancatelli con questa vettura vinse il Campionato Europeo Turismo nel 1985.

Per poco tempo è stato possibile Volvo 244 / 264 ordina anche con Motore a benzina V6. Tuttavia, un altro motore a sei cilindri divenne estremamente popolare: il primo motore diesel al mondo a sei cilindri per l'utilizzo nelle autovetture. Pertanto, i modelli Volvo 240 del 1979 furono le prime autovetture Volvo con motore diesel. Un motore diesel, internamente noto come D24, è stato sviluppato in collaborazione con Volkswagen. In alcuni mercati era invece disponibile motore diesel a cinque cilindri.

Volvo inizialmente pensava che la famiglia avrebbe guidato Volvo 240 in produzione fino agli inizi degli anni ottanta. Si tratta comunque di un modello di serie ha superato tutte le aspettative e in quasi ad un ventenne divenne il periodo di produzione etichetta. Due importanti ristrutturazioni negli anni 1981 in 1986 bastavano ad assicurarle l'eterna giovinezza, per loro Svedesi tra gli anni 1974 in 1993 insieme hanno prodotto più di 2,8 milioni di unità serie 240/260. Best seller la versione del corpo era berlina a quattro porte Volvo 244/240 con poco meno di 1,5 milioni di unità.

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

Giannini Spettacolo è un'Abarth antidoping che ti costerà più di 133.000 euro

Toyota annuncia la Corolla GR con cambio automatico