in ,

Bugatti Tourbillon: un'opera senza tempo di perfezione meccanica

Ha 16 cilindri, tre motori elettrici e raggiunge una velocità massima di 444 chilometri orari.

Questo non è un altro derivato Bugatti Chirone. Sicuramente assomiglia molto alla familiare hypercar W16, ma è una bestia completamente nuova. Nuova è anche la costruzione monoscocca. La sospensione è nuova. E il propulsore ibrido V16 è decisamente nuovo. Saluta l'ammiraglia di prossima generazione di Bugatti con 1.800 cavalli, Tourbillon.

I precedenti rapporti sul motore erano veri: lo è Un mostro da 8,3 litri, che gira fino a 9.500 giri al minuto e produce 1.000 cavalli senza turbocompressori. Cosworth ha contribuito a sviluppare un bestione ad aspirazione naturale che pesa solo 555 chilogrammi, nonostante sia significativamente più grande del W16 che sostituisce. Ha anche 900 Nm di coppia, ma l'altra metà del propulsore del modello è più interessante Tourbillon.

Stiamo parlando di ausili ibridi. Due motori elettrici sono montati sull'asse elettrico anteriore, mentre un terzo motore è montato nella parte posteriore e aiuta a girare le ruote posteriori. Un pacco batterie da 25 kWh montato centralmente fornisce energia che aggiunge 800 CV. La potenza totale è di 1.800 CV e se hanno pneumatici adattati Coppa Michelin Pilot Sport 2 abbastanza aderenza, il Tourbillon raggiungerà i 100 km/h in soli 2,0 secondi.

Tuttavia, questa non è una metrica adeguata per esprimere la reale prestazione del modello Tourbillon. A tutto gas raggiunge i 200 km/h in circa 5,0 secondi. Raggiunge i 300 km/h in 10 secondi. Velocità massima 444 km/h si raggiunge in meno di 25 secondi, a meno che non sia installata una speciale Speed ​​Key. Quando attivato, il Tourbillon mantiene la sua enorme ala posteriore posizionata bassa mentre la velocità sale fino a 444 km/h.

L'ultimo Bugatti non ha perso nulla diventando un ibrido tranne i kologrammi. Sì, nonostante la batteria e i motori elettrici Bugatti dice di esserlo Tourbillon più leggero di Chirone. Inoltre, può girare per la città senza utilizzare l'elegante motore V-16. Con la trazione elettrica, infatti, la cui autonomia è stimata in 50 chilometri, può attraversare la città. La velocità elettrica non viene menzionata e Bugatti non è pronta a parlare di tempo di ricarica. Ma usa Sistema a 800 volt e non dimentichiamo che Bugatti è in testa alla classifica in questi giorni Mate Rimac. E questo sa qualcosa sulle prestazioni elettriche.

Guarda gli intenditori riconoscere mulinello come parte meccanica utilizzata negli orologi di fascia alta per aumentare la precisione. Bugatti vede il suo Tourbillon come un'opera grandiosa e senza tempo di perfezione meccanica. Ciò diventa chiaro quando si aprono le porte a soffietto ad azionamento elettrico e si dà un'occhiata splendidi interni analogici. Tre grandi quadranti fissati al volante mostrano tutto, dalla velocità al numero di giri del motore, alla quantità di carburante, alla temperatura del motore e altro ancora.

I contatori sono stati progettati e realizzati orologiai, e sono fissati in modo permanente al piantone dello sterzo in modo da rimanere fermi mentre si gira il volante. La console centrale, invece, ospita interruttori in alluminio, quadranti rotanti e una leva a cristallo singolo che avvia il motore V16. Lo scopo di tutto questo è quello di Tourbillon ha un aspetto senza tempo, ma un display digitale è nascosto sopra la console centrale. A comando, si accenderà e consentirà al conducente, tra le altre cose, di accedere al servizio Apple Car Play.

In termini di design, non può essere confuso con Bugatti. L'esterno in stile Chiron presenta uno speciale diffusore che inizia proprio dietro la cabina passeggeri ed è praticamente nascosto alla vista. Le aperture sotto i fari aiutano a dirigere l'aria verso le grandi prese d'aria laterali. La griglia a ferro di cavallo fornisce aria ai radiatori e allo stesso tempo aumenta la deportanza.

L'ala posteriore attiva può essere sollevata e funge da freno ad aria compressa. Tutto questo avviene su una sospensione multi-link completamente nuova, che rispetto a Le "ossa" di Chirone 45% più facile.

"Durante lo sviluppo del Bugatti Tourbillon, abbiamo tenuto conto dei 115 anni di storia di Bugatti e delle parole dello stesso Ettore Bugatti in ogni passo," ha detto l'amministratore delegato di Bugatti Mate Rimac. "I suoi mantra 'comparabile, niente più Bugatti' e 'niente è troppo bello' sono stati una guida sia per me personalmente che per i team di progettazione e ingegneria che volevano creare la prossima emozionante era nella storia dell'hypercar Bugatti."

Anche se vedremo l’auto oggi, lo farà il periodo non è iniziato fino al 2026, quando verrà consegnata la prima delle 250 vetture di serie. Attualmente il Tourbillon è in fase di test, quindi inizia a risparmiare. Ogni euro ti servirà, come prezzo di partenza del modello Tourbillon 3,6 milioni di euro.

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

Cenntro Avantier C: un bambino di tre metri con un'autonomia di 182 km

DKW Junior: Junior tedesco