in ,

DKW Junior: Junior tedesco

La vettura ormai quasi dimenticata, prodotta tra il 1959 e il 1963, portava il suo nome qualche anno prima dell'Alfa Romeo

A proposito di quello nuovo AlfaRomeo Junior, originariamente previsto come Milano, è attualmente il discorso della città. Deve il suo nome tag aggiuntivi, che il marchio ha utilizzato per la prima volta in 1966. Molti non lo sanno: un'auto con un nome Junior esisteva molto prima. Tedesco Adler Trumpf Junior nel 1934, francese Panhard Junior nel 1952 e infine DKW Junior nel 1959.

Verso la fine degli anni '50 molte case automobilistiche tedesche fecero irruzione nella classe delle vetture piccole cilindrata di circa 600 centimetri cubi. Era il leader in Italia Fiat 600, l'ho seguito Lloyd 600 di Borgward, BMW 700, NSU Prinz in Trabant P50 nella DDR. Fronte VW progettò una piccola automobile con un volume di 600 centimetri cubi, ma la respinse nel 1956 sotto la pressione del governo tedesco. Alla Fiera IAA 1957 DKW presenta un prototipo con motore a due cilindri di cilindrata 660 cm3 sotto l'etichetta DW 600, che è simile al modello successivo tranne che per il motore DKW Junior. Produzione in serie del modello Junior iniziò Agosto 1959. Sorprende la carrozzeria a due porte dell'auto lunga quasi quattro metri. Le sue rimesse pinne posteriori erano molto di moda e causavano confusione Trabant P601.

DKW Junior e Auto Union 1000 basati sul modello DKW F9

Il motivo è nascosto: motore a tre cilindri a due tempi con potenza iniziale 34 KM. Con un suono simile a quello dei tedeschi dell'est"Trabi". Anche se esiste una certa relazione: dopo il 1945 ci sono molti ingegneri aziendali Unione automatica in DKW fuggì dalla Germania dell'Est verso l'Ovest per ricostruire l'azienda e DKW v Dusseldorf in Ingolstadt. Divenne DKW orientale VEB Sachsenring in Trabant. Tuttavia, entrambe le parti inizialmente producevano la stessa vettura: DKW F9, prodotto già nel 1940. Questo design arrotondato prebellico fu sostituito quasi vent'anni dopo DKW Junior. Il suo motore di cilindrata 741 cm3 è stato elogiato come particolarmente di buon animo. E non solo il motore dentro era leggermente più grande del normale per questa classe.

DKW Junior (1959 – 1962)

Motore, cambio e frizione sono composti da un blocco, Junior ed ha il telaio scatolare. La manutenzione del telaio è impegnativa, perché è necessario che lo sia lubrificare in 40 punti ogni 7.500 chilometri. L'equipaggiamento dell'auto comprendeva un volante con mozzo ribassato, una leva del cambio per la completa sincronizzazione cambio a quattro velocità, cruscotto ammortizzante e lampeggiatore dei fari. La pubblicità sottolineava anche "quasi mezzo metro quadrato” un grande portabagagli. Un tetto scorrevole in acciaio è disponibile a un costo aggiuntivo 260 marchi tedeschi, per frizione automatica Saxomat ma devi pagare un extra 275 marchi tedeschi. A proposito di prezzi: se volessi comprare DKW Junior, che inizialmente pesava 675 chilogrammi, il prezzo in Germania è iniziato a 4.950 marchi. Esportazione del Maggiolino VW è circa 200 marchi in meno. Produzione in serie del modello Junior inizia nell'agosto del 1959 in un nuovo stabilimento a Ingolstadt. Oggi i veicoli escono dalla linea di produzione Audi.

Successore del DKW Junior DKW F12 del 1963

Do Dicembre 1962 sono stati realizzati con precisione 118.986 copie, seguito da modelli più potenti e otticamente modificati DKW F11/F12. Dal luglio 1961 all'ottobre 1963 uscì anche dalla linea di produzione 118.619 vetture Junior de Luxe. Aveva un volume di lavoro maggiore (796 cm3), che gli permetteva di sprintare fino a 80 kmh in 16 secondi. Offriva anche un po' più di lusso e come caratteristica tecnica speciale il cosiddetto trasmissione automatica con olio fresco. Gli intenditori sanno: V motore a due tempi olio e carburante sono miscelati in un certo rapporto.

S sistema automatico per fornire olio nuovo non è più necessario aggiungere l'olio stesso durante il rifornimento. Viene spruzzato separatamente dal carburante nel carburatore e aggiunto alla miscela. L'alimentazione dell'olio dipende dal carico e lo regola Pompa olio Bosch, azionato da una cinghia. Sfortunatamente, questo funziona bene in teoria, ma non sempre nella pratica. Inoltre, lo è Junior generalmente speso fino a 11,5 litri per 100 chilometri. Anche distintivo odore e suono a due tempi trovò sempre meno seguaci e nel 1965 lo F 102 finito in Germania capitolo della DKW. F 102 è diventato la prima Audi con un motore a quattro tempi. Tutto il resto è storia.      

Aggiungi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. * Indica i campi obbligatori

Bugatti Tourbillon: un'opera senza tempo di perfezione meccanica

Cadillac vuole costruire un'ipercar