in

GP di Spagna MotoGP: JACK MILLER alla prima vittoria con Ducati

Jack Miller è il vincitore della gara per il Gran Premio di Spagna a Jerez. Per l'australiano si tratta della seconda vittoria nella classe MotoGP, la prima dopo il Gran Premio d'Olanda 2016 e allo stesso tempo una grande vittoria dopo un difficile inizio di carriera del pilota ufficiale Ducati.

Sul podio sono saliti anche il compagno di squadra di Miller Francesco Bagnaia, che ha preso il comando del mondiale, e il pilota Petronas Yamaha Franco Morbidelli.

Miller ha preso il comando con la Ducati quasi come previsto all'inizio della gara, mentre Quartararo è scivolato al quarto posto, dietro a Morbidelli e Bagnaio. Ha poi superato quest'ultimo alla fine del secondo giro e Morbidelli nel successivo. È tornato in testa alla fine del quarto giro quando ha superato Miller nell'ultima curva, poi ha guadagnato lentamente un certo vantaggio.

Il pilota Yamaha ha preso il comando all'ottavo giro con quasi un secondo di vantaggio, e solo nei giri successivi ha aumentato la differenza rispetto a Miller. Ma quando sembrava che stesse già festeggiando la sua terza vittoria consecutiva della stagione, ha perso quasi la metà del suo vantaggio di 14 secondi al 1.5 ° giro, e la ragione di ciò erano problemi con i crampi al braccio. È stato un problema ricorrente che lo ha portato ad essere già operato nel 2019. A causa dei problemi, ha potuto solo guardare impotente quando Miller lo ha superato nel 16 ° round e ha perso un altro posto nei due round successivi.

Miller ha aumentato il vantaggio a 1.5 secondi in testa, poi si è leggermente allentato e ha permesso a Bagnai di avvicinarsi a un secondo dietro. L'australiano ha nuovamente accelerato nell'ultimo giro e mezzo portandolo al traguardo con oltre un secondo di vantaggio e festeggiato la sua prima vittoria nel ruolo di pilota Ducati, la seconda in carriera.

Bagnaia ha preparato una sorpresa per la Ducati con il secondo posto, visto che la pista di Jerez non è dipinta sulla loro pelle, ma hanno comunque festeggiato una doppia vittoria.

I piloti ufficiali della Ducati sono stati accompagnati sul podio da Morbidelli con Petronas SRT Yamaha, e Takaaki Nakagami non vedeva l'ora di raggiungere il quarto posto dopo una brutta caduta a Portimao nonostante le difficoltà evidenti. Il giapponese è stato il pilota Honda con il punteggio più alto.

L'attuale campione del mondo Joan Mir ha concluso la gara al quinto posto, mentre Aleix Espargaro è sesto su una moto Aprilia.

Settimo è stato il secondo pilota ufficiale Yamaha, Maverick Vinales, seguito da Johann Zarco nella top ten, così come i piloti ufficiali Honda Marc Marquez e Pol Espargaro.

Miguel Oliveira è stato il pilota KTM con il punteggio più alto con l'11 ° posto, finendo la gara davanti al pilota jolly Honda Stefan Bradl e Quartarar. Gli ultimi punti sono stati raccolti dai piloti Tech3 Danilo Petrucci e Iker Lecuona.

Bagnaia ora guida il campionato con due punti di vantaggio su Quartararo e altri 16 su Vinales, terzo.

Fabio Quartararo, partito dalla migliore posizione di partenza, dopo essere stato al comando nella prima metà di gara, è scivolato al tredicesimo posto finale nella seconda, avendo gravi problemi di crampi al braccio, cioè i cosiddetti pompa del braccio.

Nella lotta per il titolo 2021, LECLERC scommetterebbe i propri soldi su VERSTAPPNA

GP PORTOGALLO, gara: HAMILTON vince, BOTTASU giro più veloce